DA WIKUS, SICUREZZA PRODUTTIVA NONOSTANTE LA CRISI ENERGETICA

La vertiginosa crescita dei costi energetici nel corso degli ultimi mesi ha enormi conseguenze per la concorrenzialità delle aziende produttive. Le strategie implementate per tempo e destinate alla riduzione dell’uso dell’energia nell’azienda, nonché le ottimizzazioni di processo nella produzione, hanno garantito la capacità produttiva di WIKUS.

Il mercato dell’energia: effetti sulle imprese di produzione

In Germania, circa il 70% dell’intero consumo energetico confluisce nel settore industriale1, in particolare ricade nella generazione di calore di processo. Si tratta, ad esempio, di processi produttivi come la fusione, l’indurimento e la combustione, ma anche di processi di essiccazione di utensili. La vertiginosa crescita dei costi energetici nel corso degli ultimi mesi ha quindi aumentato i costi di produzione. È stata soprattutto la scarsità dell’offerta di gas, con richiesta immutata e/o maggiore, a causare l’aumento dei prezzi del gas metano. Infatti, in un anno il costo del gas si è più che triplicato. Il costo della corrente potrebbe raggiungere a breve lo stesso livello e, inoltre, i costi di entrambi questi vettori energetici potrebbe persino aumentare.

Stando all’Ufficio federale di statistica della Germania, il settore industriale acquisisce la propria energia, ora come mai prima, da fonti fossili2. Con una percentuale superiore al 30% rispetto all’intero consumo energetico del settore industriale, il gas metano è stato il vettore energetico più importante nel 2020. Così, non sono solamente le abitazioni private a essere interessate dall’enorme aumento del prezzo del gas, bensì anche le industrie e le imprese con raggio d’azione internazionale come WIKUS e i nostri fornitori.

WIKUS garantisce la capacità produttiva

WIKUS stessa ha adottato misure preventive e si è già garantita una quantità di energia per l’anno 2023, sebbene questa non servirà a coprire l’intero consumo energetico previsto. Questa sorta di garanzia preventiva serve a fare il necessario al fine di poter produrre senza interruzioni anche per l’anno a venire. Inoltre, abbiamo avviato una strategia “zero gas”, affinché, in futuro, saremo completamente indipendenti dall’importazione di gas. 

In WIKUS, misure su efficienza energetica ed ecologia

Inoltre, per essere preparati ad altri cambiamenti sul mercato energetico, presso la sede di Spangenberg abbiamo già attuato con successo misure su efficienza energetica ed ecologia:

WIKUS investe continuamente nella sede di Spangenberg. In questo modo sono stati migliorati i processi di produzione, ottimizzati e resi idonei per il futuro.
WIKUS investe continuamente nella sede di Spangenberg. In questo modo sono stati migliorati i processi di produzione, ottimizzati e resi idonei per il futuro.

Dal 2009 abbiamo installato un impianto fotovoltaico sul tetto di un nostro padiglione di produzione; per il 2023 si sta ragionando sulla possibilità di un carport solare, incluso un bacino idrico.


La realizzazione di una rete dell'aria compressa a 4 bar con passaggio a una tecnica di irradiazione ottimizzata serve a una migliore lavorazione della superficie dei materiale e consente di risparmiare energia.


Insieme al teleriscaldamento a corto raggio realizzato nel gennaio 2022 e l’integrazione del calore di scarico del compressore per il riscaldamento e la ventilazione ecologica dei padiglioni di produzione, abbiamo fatto altri importanti passi avanti nella riduzione dell’uso di combustibili fossili.


La sede aziendale centrale di WIKUS, aperta nel 2018, dispone di una domotica energeticamente efficiente, con gestione automatizzata dell’illuminazione, protezione intelligente dal sole e raffrescamento tramite acqua piovana. L’ottimizzazione del sistema dell’acqua di raffreddamento completa la domotica già avanzata.


Per l'attuazione del nostro sistema di gestione dell’energia secondo DIN EN ISO 50001, nel marzo 2022 WIKUS ha nuovamente ottenuto la corrispondente certificazione.


Una certificazione ISO secondo DIN EN ISO 14001 per i sistemi di gestione ambientale nella seconda metà del 2023.

In particolare sono i sistemi di gestione certificati a sostenerci nel migliorare continuamente i nostri processi e nell’aumentare la prestazione ambientale. Fanno infatti parte di uno sviluppo a lungo termine, che giunge fino ad economie più olistiche ed ecologiche. Grazie alla gestione responsabile delle risorse e all’utilizzo delle energie rinnovabili, vogliamo ridurre al minimo gli effetti ambientali della nostra attività commerciale e, così, proteggere il clima.


Influssi esterni

Nonostante queste misure, per quanto riguarda la produzione delle nostre lame per seghe a nastro siamo dipendenti dai nostri fornitori di materie prime. Sempre più, i fornitori sono costretti a trasferire a noi i costi in aumento per via della crisi energetica. Se tale sviluppo attualmente osservato a livello mondiale dovesse continuare ad aumentare, aumenteranno i costi di acquisizione e produzione in tutti i settori. Alla lunga, verrebbero quindi messe in pericolo le catene globali di creazione del valore. Le misure avviate dalla politica, come ad esempio quelle atte a porre un tetto ai costi dell’energia, hanno alleggerito il settore industriale3. Tuttavia, gli effetti definitivi di tali misure non possono essere ancora valutati. Continua a sussistere il pericolo che i maggiori prezzi dell’energia vengano trasferiti alla catena di approvvigionamento globale. Qualora le misure della politica non dovessero funzionare, l’industria sarà costretta a sviluppare strategie per poter continuare a vivere.

Continueremo a tenere sotto controllo gli attuali sviluppi del mercato energetico e vi informeremo regolarmente.

Ci sono domande?

Siamo felici di rispondere alle vostre domande, non esitate a contattarci!

Sito web attuale/lingua

Altri siti web

WIKUS FRANCE S.A.S.
WIKUS Nordic AB
WIKUS AUSTRIA GmbH
WIKUS Saw Technology, Corp
WIKUS Canada Ltd.
WIKUS Saw Technology (Shanghai) Co. Ltd
WIKUS India Pvt. Ltd.